Vai al contenuto

Ieri, nel 127esimo anniversario della nascita di Peppino di Vittorio, degli sconosciuti hanno sfregiato la stele a lui dedicata e apposta alla sua morte dai braccianti del luogo presso Masseria Cirillo ad Orta Nova, dove da bambino cominciò a lavorare.

Ci sono nomi che ancora oggi continuano a essere un faro di lotte, diritti e democrazia, valori che qualcuno vorrebbe distruggere e tocca a tutti noi preservare e rinnovare